Vivi - Rosso Regale

Delicata, graziosa, piacente, bella, anzi bellissima. Incantevole e incantata, ammaliante e ammaliata. Ingenua, sognatrice, forse assopita, o proprio addormentata.

Sonno misterioso, proibito, magico. Sonno secolare e incorruttibile. 

Una, nessuna e centomila. 

E' femminilità in primis, con tutto quello che comporta. Delle sue origini italiane si porta appresso l'ironia e la leggerezza ("La vita è bella" di Benigni, saper trovare il lato ironico sempre, fino all'ultimo e ad ogni costo, infischiandosene del rischio di apparire superficiali - l'essenziale è invisibile agli occhi); del Mondo si porta nel cuore la curiosità per il diverso, inteso come inestimabile ricchezza, l'amore profondo per gli esseri umani di qualsiasi colore, sapore, profumo, un'instancabile voglia di conoscere, comprendere - cum-prehendere, abbracciare - e condividere. 

Fisicamente è in divenire, Audrey Hepburn, Audrey Tautou, Brigitte Bardot, la catwoman di Christopher Nolan – deliziosa Anne Hathaway -, ma anche Scarlett Johansson e l'icona massima Charlize Theron, è loro fuori e dentro, nella capacità di raccontare il fascino femminile fuori dalle righe. Poi è anche un po' niña mala. 

In sé porta il segno di ogni commento, di ogni sorriso strappato a chi la osserva.

La sua missione è raccontare storie, racconti sospesi tra il sonno e la veglia, tra il viaggio e la sosta, tra l’immaginario e l’inconfessabile. Un diario in itinere, fatto di storie al femminile singolare, con cui giocare, ammiccare e riconoscersi.

E così, una pagina alla volta, incontriamo insospettabili celebrità:

Tu e i tuoi mille personaggi, raccontati, svelati o per sempre celati.

Raccontaci di più, diventa parte della ciurma RR, scrivi tutti i grilli che hai per la testa.